Apertura negozio Monomarca Giorgio Grati department store magazzini GUM

immagine_news

Apertura Moscovita per Giorgio Grati, marchio che da oltre quarant’anni contribuisce a conferire alla figura femminile un “allure” sensuale e naturalmente elegante, attraverso l’assoluta artigianalità delle lavorazioni e l’utilizzo di materie preziose per un risultato rigorosamente “Made In Italy”.

Nello storico Department Store GUM, ampi spazi accolgono il nuovo monomarca del brand pronto ad offrire ad ogni donna, attraverso le proprie collezioni, la possibilità di trovare il capo giusto che rispecchi la “propria” personalità. Collezioni pensate per donne dinamiche e raffinate, figure carismatiche, caratterizzate da un look versatile ma comunque carico di charme. Durante la serata, alla presenza di ospiti illustri e personalità famose, è stata presentata la mostra dal titolo “40 anni di Stile Italiano” una galleria di immagini selezionate dall’ archivio storico, un excursus di stile ed eleganza rappresentato da affascinanti icone della moda che hanno contribuito a decretare il successo del brand nel mondo. Forte di una tradizione oramai salda l’azienda marchigiana presente con le sue linee in circa 150 punti vendita italiani e 200 stranieri è sempre più determinata a conquistare nuovi orizzonti, con un grande interesse per il mercato orientale ed un’espansione piú capillare in Europa. Nei piani di sviluppo previsti dall’Azienda rientra anche l’apertura di nuovi stores monomarca e la presenza in corner dedicati all’interno di department stores. “Arrivare alla notorietà lavorando al massimo sul valore” Questo il principio su cui è preordinata ogni decisione strategica riguardante il brand. Avviare un riposizionamento verso l’alto investendo in particolare verso due linee direttrici; stile e ricerca e di conseguenza nella comunicazione e nel retail, guadagnandosi un’immagine sofisticata in grado di competere con i protagonisti del fashion system internazionale.

http://www.bookmoda.com/arte-design/mostre/giorgio-grati-apre-il-monomarca-a-mosca/