Il fashion movie di Giorgio Grati

immagine_news

Di Silvia Soricaro – Foto di Giuseppe Spena
Una moda rubata al grande schermo è quella di questo fashion designer, che unisce passato e futuro in quattro temi. “Free Time” è ispirato alla “Dolce Vita” del grande Federico Fellini, dove l’esuberanza, la sensualità e femminilità sono protagoniste, con fiocchi e intarsi di maglieria, materiali stretch, viscosa, seta e una stampa floerale, tutto nei toni del giallo, dei più classici blu e bianco e con tocchi di rosa. In “New Romantic” l’eleganza è più sobria, come nel film “Sabrina”: è un mondo fatto di toni pastello, di cocktail e di tinte sfumate con sete in più pesantezze, georgette, duchesse seta/cotone, mentre la maglieria è impreziosita da perle. “Urban Safari” ricorda le suggestioni di “Casablanca”: i materiali sono confortevoli, cotone, seta, lino e viscosa con stampe e ricami, e i colori ricordano quelli del deserto con toni di beige e azzurro cielo. E infine “Tropical Party” dove le atmosfere decisamente si vivacizzano ricordando il celebre “La mia Africa” di Karen Blixen, con colori forti, pizzi e seducenti trasparenze. www.giorgiograti.it